contenitore olio usato davanti supermercato Conad
Non solo LED nei supermercati ma anche raccolta olio usato

Non solo LED nei supermercati, ma anche raccolta olio usato.

Abbiamo visto negli scorsi articoli come è proficuo per i supermercati sostituire i punti luce esistenti con i LED o comunque fonti di illuminazione altrettanto efficienti (con l’azienda con cui collaboro). Oltre al risparmio quest’azione denota anche un’attenzione all’ambiente, che non può non declinarsi anche nell’installare un contenitore di olio usato all’entrata del proprio supermercato.

Come scrive il sito www.ecorec.it, un’enorme fonte di dispersione nell’ambiente di olio vegetale usato  è quella prodotta dall’olio riversato negli impianti fognari come rifiuto domestico. Sono quantità singolarmente poco significative, ma incredibilmente grandi considerate nella loro globalità: 210 milioni di litri all’anno, pari a circa 3,8 Kg. ad abitante.  E, aggiungo io, 1 litro d’olio inquina 1.000 litri di acqua.

Raccogliere questo olio usato è però un’impresa difficilissima,

che diventa impossibile se non si riesce ad attivare la collaborazione di ogni cittadino e delle amministrazioni locali e perché ciò avvenga è fondamentale che ci sia informazione e consapevolezza.
L’organizzazione di un servizio di raccolta capillare fin dall’ambito domestico consentirebbe di recuperare anche questa ingente quantità di olio attualmente versato nei lavandini.
Di concerto, ogni singolo produttore domestico, oltre che prestare anch’egli un’opera di sensibilizzazione, dovrebbe impegnarsi a conferire l’olio esausto presso appositi contenitori dislocati in spazi messi a disposizione dall’ente pubblico e/o dalle attività commerciali.

E’ esattamente quello che ha fatto l’amico Luciano Naticchioni, nella foto con il fratello davanti al supermercato Conad che dirige. Luciano ha stretto un accordo con una ditta, che gli ha installato il contenitore, e che lo viene a svuotare periodicamente, riciclandone il contenuto. Per la gioia dei clienti del punto vendita attenti all’ambiente!

Ah ovviamente  Luciano, oltre a raccogliere l’olio usato, ha anche sostituito i neon con i LED!

luigi plos

 

Di luigi plos

58 anni, con una figlia di quasi 23, ho sempre avuto una grande passione per l’avventura, che ho cercato per molto tempo in alta montagna e, negli ultimi anni, vicino Roma. Fin da ragazzo rimasi infatti sorpreso dalla smisurata quantità di luoghi segreti a due passi da Roma. Così, dopo oltre vent’anni dedicati all’alpinismo e all’escursionismo di buon livello ho cominciato, nel 2011, a perlustrare in modo sistematico il territorio dove vivo (cosa che peraltro avevo sempre fatto), conoscendolo in modo sempre più approfondito. Questa conoscenza si è concretata in circa seicento articoli postati su questo blog, in sei guide escursionistiche, oltre 160.000 followers su Facebook e tanto altro. Il tutto sempre inerente i luoghi sconosciuti e straordinari intorno alla capitale e il tutto intervallato da riflessioni su economia, politica, ambiente.

Approfitta anche Tu di questo splendida occasione! 

La guida con 90 itinerari misteriosi che ho individuato nei dintorni di Roma; ti faranno venir voglia di esplorarli e di farli esplorare ai tuoi parenti/amici. 

Scarica un’anteprima completamente gratuita della Guida a questo link: https://bit.ly/47MStv2.

Puoi avere con te “L’avventura fa 90” tramite amazon a questo link , oppure leggendo qui https://www.luigiplos.it/come-avere-con-voi-lultima-guida-lavventura-fa-90/, oppure utilizzando il pulsante in basso a destra. E … buone avventure per il 2024! “

× Scopri la prossima escursione!