fiume Pagliafiume Paglia

Questo blog ha oltre seicento articoli e gran parte di essi descrive luoghi segreti a due passi da Roma.

Succede però che i filoni si esauriscono (auriferi e non solo); e  allora andiamo in esplorazione più vicino a Roma, anzi a Roma, come stiamo facendo, anche sulle tracce dell’ultimo libro, oppure più lontano.

Così, anche se i luoghi nascosti e fascinosi a poca distanza dalla capitale sono tanti, e cresciuti di numero negli anni (tanto che ho “dovuto” scrivere sette guide), ho cominciato ad andare in cerca di luoghi segreti e fascinosi più lontano da Roma.

Trovando siti dalla bellezza travolgente.

Come le Gole dell’Infernaccio (raccontate qualche post fa), di cui per decenni avevo sentito parlare.

E come il fiume Paglia, un affluente del Tevere, pochi chilometri a nord di Orvieto e circa un’ora e mezza di auto da Roma, il quale ci sbatte in faccia paesaggi fiabeschi.

Questo nome (Paglia), meno immaginifico rispetto a “Infernaccio” e ad altri toponimi, non mi aveva mai invitato a andarci. 

Mi immaginavo un fiumiciattolo esile … un filo di paglia, insomma.

Ma poi, come per le gole dell’Infernaccio arriva la dritta dell’amico Luca Bellincioni, Lucumone Massimo di Orvieto.

E così, un dì feriale di fine settembre del 2023, con Pier Paolo Padovani, Lucumon de’ Lucumonis, Daniele ed Arianna, ci “spingiamo” in queste terre.

Quel giorno ci coordina Lucumon Luca, il quale, da remoto (ma neanche tanto: Orvieto sono pochi chilometri) dà direttive e coordinate, prese in carico in locale da Lucumon Pier Paolo.

E Pier Paolo, da eccellente ufficiale, le traduce sul campo e ci porta nel punto indicato, per il tramite di una discesa ripida che ci caracolla sul fiume.

Fiume Paglia

E io, pur abituato a visioni di fiumi grandiosi e selvaggi come il Farma, il Merse, l’Albegna, il Fiora, il Mignone … rimango attonito dalla bellezza del fiume Paglia.

Ci accoglie una roccia particolare in mezzo al fiume, che già da sola vale il safari fotografico e, vicino, abbiamo anche fanghi curativi.

Cominciamo a risalire il fiume in modalità acqua trekking.

Nonostante sia fine settembre, il Paglia è largo un cinquantina di metri e, arrivati a un certo punto, dobbiamo continuare in modalità nuoto, come nelle migliori escursioni lungo i nostri i fiumi.

Il fiume Paglia è un mix di avventura, divertimento, relax, contemplazione, sconnessione dalla civiltà e connessione con la natura e con noi stessi, in un ambiente incontaminato.

Di luigi plos

58 anni, con una figlia di quasi 23, ho sempre avuto una grande passione per l’avventura, che ho cercato per molto tempo in alta montagna e, negli ultimi anni, vicino Roma. Fin da ragazzo rimasi infatti sorpreso dalla smisurata quantità di luoghi segreti a due passi da Roma. Così, dopo oltre vent’anni dedicati all’alpinismo e all’escursionismo di buon livello ho cominciato, nel 2011, a perlustrare in modo sistematico il territorio dove vivo (cosa che peraltro avevo sempre fatto), conoscendolo in modo sempre più approfondito. Questa conoscenza si è concretata in circa seicento articoli postati su questo blog, in sei guide escursionistiche, oltre 160.000 followers su Facebook e tanto altro. Il tutto sempre inerente i luoghi sconosciuti e straordinari intorno alla capitale e il tutto intervallato da riflessioni su economia, politica, ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Approfitta anche Tu di questo splendida occasione! 

La guida con 90 itinerari misteriosi che ho individuato nei dintorni di Roma; ti faranno venir voglia di esplorarli e di farli esplorare ai tuoi parenti/amici. 

Scarica un’anteprima completamente gratuita della Guida a questo link: https://bit.ly/47MStv2.

Puoi avere con te “L’avventura fa 90” tramite amazon a questo link , oppure leggendo qui https://www.luigiplos.it/come-avere-con-voi-lultima-guida-lavventura-fa-90/, oppure utilizzando il pulsante in basso a destra. E … buone avventure per il 2024! “

× Scopri la prossima escursione!