La galleria etrusca di Casal del Marmo

 Nella foto sopra: all’interno della galleria etrusca di Casal del Marmo – dentro Roma.

Il luogo segreto – inedito – che stiamo per esplorare si trova in terra etrusca.

E allora?” Direte voi? “Dov’è la novità, Luigi! Ci hai fatto due zebedei così con i luoghi segreti in terra d’Etruria!”.

Il fatto è che la terra etrusca, questa volta, è all’interno di Roma, nel parco agricolo di Casal del Marmo e a poca distanza dai popolosi quartieri di Ottavia e Monte Mario.

Infatti, ancora fino al VII secolo a.C., i domini etruschi arrivavano fin sulla sponda destra del Tevere (dove oggi è Trastevere).

La galleria etrusca di Casal del Marmo.

Per essere più sicuro di trovare questo sito, una galleria di utilizzo idraulico di epoca etrusca, di cui mi avevano accennato l’etrusco Francesco, il lucumon maggiore di Formello, e l’etrusco Diego, il lucumon maggiore di Sacrofano, che abbiamo conosciuto nelle scorse guide e che incontreremo nuovamente nei prossimi capitoli, lo vado a cercare con un’altra etrusca, Giovanna.

Giovanna, oltre ad abitare come me in terra “etrusca” ovvero a Monte Mario – a poche centinaia di metri da qui – è amiatina e … l’Amiata era montagna sacra per gli Etruschi.

Oltretutto siamo fomentati e determinati come Benjamin Willard/Martin Sheen, allorché va a caccia del colonnello Kurtz/Marlon Brando nella foresta pluviale cambogiana.

Ci sono insomma i presupposti per arrivare a meta.

E invece no.

Giunti nei pressi della Tenuta Massara e spostatici nell’area indicata da Francesco e Diego, sbattiamo in continuazione, come mosche sui vetri, su muri di canne e di rovi.

Nela galleria etrusca di Casal del Marmo

Sconsolati, stiamo per andarcene, quando la nostra attenzione è attirata da un pertugio fra le canne.

Perso per perso ci inoltriamo in questo corridoio nel canneto, che sembra stato fatto, chissà quando, non dai cinghiali, che per inciso ci osservano dai roveti circostanti, ma da homines sapientes.

Dopo alcune decine di metri, dopo aver “sfrattato” con il machete canne e rovi in quantità e dopo esserci calati per alcune rocce scoscese, ci troviamo finalmente al cospetto dell’entrata della galleria.

Pozzo di servizio all’interno della galleria etrusca di Casal del Marmo

Come sapete, dovrei essere abituato all’incanto delle gallerie etrusche.

Ma qui l’adrenalina sale oltre il solito: c’è la difficoltà di accedervi, la gioia di averla trovata e poi … diamine! Siamo in città!

Procediamo al suo interno.

Sembra molto lunga.

La tenuta Massara – presso la galleria etrusca di Casal del Marmo

Per continuare l’esplorazione peraltro servirebbero caschetti e torce potenti.

Ad ogni modo si è fatto tardi e torniamo indietro, ripassando vicino alla Tenuta Massara, alla quale è dedicato un capitolo nelle scorse guide, per il fatto di essere ignota ai romani nonostante sia in città e nonostante la sua bellezza.

Tanto … quelle poche decine di metri percorsi fra oscurità e lame di luce provenienti dai pozzi di servizio, sono bastate a emozionarci a sufficienza!

La tenuta Massara. Nei pressi della galleria etrusca di Casal del Marmo

Di luigi plos

56 anni, con una figlia di 20, ho sempre avuto una grande passione per l’avventura, che ho cercato per molto tempo in alta montagna e, negli ultimi anni, vicino Roma. Fin da ragazzo rimasi infatti sorpreso dalla smisurata quantità di luoghi segreti a due passi da Roma. Così, dopo oltre vent’anni dedicati all’alpinismo e all’escursionismo di buon livello ho cominciato, nel 2011, a perlustrare in modo sistematico il territorio dove vivo (cosa che peraltro avevo sempre fatto), conoscendolo in modo sempre più approfondito. Questa conoscenza si è concretata in circa cinquecento articoli postati su questo blog, in cinque guide escursionistiche e tanto altro. Il tutto sempre inerente i luoghi sconosciuti e straordinari intorno alla capitale e il tutto intervallato da riflessioni su politica, ambiente, clima, energia (il risparmio energetico è l'altra mia occupazione).

2 pensiero su “La galleria etrusca di Casal del Marmo.”
  1. Ciao, abitando li vicino già conoscevo il posto, molto bello. Ogni tanto però sono stato sorpreso da un tipo che abita nel casale dicendomi che è propietà privata. Avete avuto anche voi incontri con lui?

  2. No. Carm. Finché non mettono recinzione totale e cartelli proprietà privata, direi possiamo passarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.