coronavirus e caos climatico

Amici avventurosi;

appena usciremo da questo stato di psicopolizia orwelliana,

oltre alle macerie economiche ci attenderà un altro problema,

che ormai si presenta sempre più ciclicamente

e che sulla Terra causa infinitamente più morti rispetto al coronavirus.

E’ il caos climatico.

Non so se sia tutta colpa dell’uomo.

Sta di fatto che non piove praticamente da quattro mesi,

nei quali di solito le precipitazioni sono abbondanti.

Uno Stato che pensasse realmente ai propri cittadini,

si preoccuperebbe di programmare interventi

anche per quella che non è più un’emergenza,

tipo incentivare le coltivazioni a goccia ecc.

Invece … nulla di tutto di questo.

Detto questo, sperando che si rimetta a piovere

(magari nel momento in cui saremo di nuovo liberi. Argh!),

noi non ci scoraggiamo.

Se non potremo fare tutti gli acqua trekking in programma,

affonderemo i nostri colpi nelle gallerie etrusche

e, poi, sui monti del Lazio,

sempre in cerca di itinerari intriganti e sconosciuti!

Ad ogni modo perlustreremo sempre più a fondo il nostro territorio unico al mondo,

badando ai segnali di degrado.

Dovremo fare di tutto perché rimanga come ci è stato lasciato dai nostri antenati, nonostante i cambiamenti dovuti al caos climatico.

(Nella foto sopra, di Stefano di Francesco, una cascata fossile presso S.Vittorino – fra Roma e S. Gregorio di Sassola).

Pregando che le tante cascate che conosciamo rimangano copiose come quella sotto: la cascata del Fosso dell’Acqua Rossa – fra Roma e Poli).

Di luigi plos

55 anni, con una figlia di 20, ho sempre avuto una grande passione per l’avventura, che ho cercato per molto tempo in alta montagna e, negli ultimi anni, vicino Roma. Fin da ragazzo rimasi infatti sorpreso dalla smisurata quantità di luoghi segreti a due passi da Roma. Così, dopo oltre vent’anni dedicati all’alpinismo e all’escursionismo di buon livello ho cominciato, nel 2011, a perlustrare in modo sistematico il territorio dove vivo (cosa che peraltro avevo sempre fatto), conoscendolo in modo sempre più approfondito. Questa conoscenza si è concretata in circa cinquecento articoli postati su questo blog, in cinque guide escursionistiche e tanto altro. Il tutto sempre inerente i luoghi sconosciuti e straordinari intorno alla capitale e il tutto intervallato da riflessioni su politica, ambiente, clima, energia (il risparmio energetico è l'altra mia occupazione).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.