gaber

gaberDesta sinistra Gaber

Che cos’è la destra cos’è la sinistra.

Gaber  http://it.wikipedia.org/wiki/Giorgio_Gaber conosceva il futuro: 40 anni fa la sua canzone “La presa del potere” http://www.youtube.com/watch?v=zvauPUGSV_U preconizzava la presa del potere da parte di Monti e dei banchieri.

In “Salviamo ‘sto paese” di 35 anni fa http://www.youtube.com/watch?v=WCAwKaXobBM preconizzava il governo PD-PDL.

E poi c’è “Che cos’è la destra, cos’è la sinistra”. Quanto mi fece incavolare questa canzone. Ma come caro Giorgio, che fai: confondi destra e sinistra? Ma come ti permetti! E invece anche qui aveva visto il futuro.

Che cos’è la sinistra, per me uomo di sinistra, che mi commuovo nel sentire i canti partigiani e nel pensare alla vita di Che Guevara e ai morti di Reggio Emilia?

E’ forse fare come il PD? Ovvero:

  • approvare l’acquisto degli F35?
  • Non sfiduciare un ministro i cui sottoposti hanno fatto estradare delle persone innocenti in Kazakistan?
  • Tutelare i fondi alle scuole private?
  • N0n fare nulla quando i pastori sardi, che nel 2010 volevano raggiungere Roma per protestare, furono bastonati dalle forze dell’ordine a Civitavecchia e rimandati in Sardegna, negando loro il diritto di muoversi sul territorio nazionale?

Oppure è più di sinistra il 5 Stelle, che pur con tanti errori

  • si batte per la tutela dei beni comuni a cominciare dall’acqua,
  • cerca di creare le premesse per il reddito di cittadinanza,
  • promuove l’efficienza energetica, il riciclo, il riuso, l’agricoltura a KM zero,
  • cerca di far capire ai cittadini deliri quali il  MES e il patto di stabilità  ecc.ecc.?

Destra sinistra.Gaber eri un genio!

luigi plos

 

Di luigi plos

55 anni, con una figlia di 20, ho sempre avuto una grande passione per l’avventura, che ho cercato per molto tempo in alta montagna e, negli ultimi anni, vicino Roma. Fin da ragazzo rimasi infatti sorpreso dalla smisurata quantità di luoghi segreti a due passi da Roma. Così, dopo oltre vent’anni dedicati all’alpinismo e all’escursionismo di buon livello ho cominciato, nel 2011, a perlustrare in modo sistematico il territorio dove vivo (cosa che peraltro avevo sempre fatto), conoscendolo in modo sempre più approfondito. Questa conoscenza si è concretata in circa cinquecento articoli postati su questo blog, in cinque guide escursionistiche e tanto altro. Il tutto sempre inerente i luoghi sconosciuti e straordinari intorno alla capitale e il tutto intervallato da riflessioni su politica, ambiente, clima, energia (il risparmio energetico è l'altra mia occupazione).

3 pensiero su “Destra sinistra Gaber”
  1. Sì Plos, Gaber con quella sua intelligente ironia aveva anticipato ancora una volta i tempi… ma io che come te, storicamente di sinistra ma alquanto disubbidiente avevo, tuttavia già allora coglievo nelle sue domande l’esigenza di risposte più profonde e soprattutto rinnovate, che andasse oltre lo schierarsi solo sulle ideologie e sulle parole (simbolicamante importanti) ma alla fine quello che conta lo schierarsi sui contenuti e sulle cose da fare. Su questo il M5S trae la sua forza e la sua ragion d’essere innovativa. Quando ripropone vecchi modelli di discussione interna di tipo stalinista mi vengono i brividi e mi dico: ecco ci risiamo, la scissione dell’atomo di chi è più duro e puro ed ha la verità non discutibile che ho già vissuto nelle esperienze dei collettivi e di tipo assembleari, teoricamente nessun leader, nei fatti solo un leader che decide per tutti e senza regole democratiche. No, grazie! già dato…. Comunque, caro Plos, complimenti per il tuo blog! Apprezzo sempre la passione che metti nelle cose che fai! Avanti tutta, un caro saluto Patrizia

  2. Grazie Patrizia del contributo di valore! Nel 5 Stelle in merito c’è un ampio dibattito (le cose si evolvono).
    Finora ha giustamente prevalso il timore di essere fagocitati dalle attuali logiche politiche, che anch’io ripudio. Ma personalmente conto che ci sarà un evoluzione positiva nel processo decisionale all’interno del Movimento.

  3. Grazie Plos, anch’io spero che come dici tu il processo decisionale evolva positivamente e che prevalgano le intelligenze indipendenti, sono un po’ stanca di tribuni e di guru… a presto patrizia

I commenti sono chiusi.