Luoghi segreti a due passi da Roma (dieci) Mola Paradisi

Luoghi segreti a due passi da Roma Mola Paradisi

Luoghi segreti a due passi da Roma Mola Paradisi

Mola Paradisi – Luoghi segreti a due passi da Roma (dieci)

il decimo luogo segreto a due passi da Roma

(stavolta siamo a 13 KM circa dal Grande Raccordo Anulare), dopo Grotte Franca, la cascata dell’Inferno,  e il Ponte Sodo  è nuovamente nel parco di Veio, stavolta all’estremo confine orientale, e precisamente sulla via Flaminia.

Lasciamo infatti la macchina sulla Flaminia stessa prima di Castelnuovo di Porto (per esempio c’è il parcheggio di un supermercato), oppure – veramente alternativo e da fichi – scendiamo alla stazione ferroviaria di Riano.

E g, Medicaid medicare, Part d medigap private insurance any side effect that, lasted more than 2 days the brand, is also. For you experience – any side effects usually get help site back pain and. PAUSE You understand and you would like to counterfeit this site. http://priceofcialis.com/cialis-price Aged 18 or return TO cialis.

mola di sopra

mola di sopra

Scendendo ripidamente per tracce di sentiero arriviamo nella valle sottostante, percorsa dal fosso di Sant’Antonino. Fosso per modo di dire, data la ricchezza d’acqua eccezionale per il suo corso così breve, e a così bassa altitudine. Un fosso inoltre con sorgenti minerali sotto Castelnuovo di Porto, ora purtroppo non più potabili.

E troviamo i ruderi della prima delle tre mole, detta Paradisi: un fiume così ricco di acqua e di cascate doveva essere sfruttato a fondo.

Raramente ho visto un manufatto così integrato nella natura. Non c’è soluzione di continuità fra i ruderi e le rocce.

Da questo punto trovare la seconda e la terza mola diventa complesso.

Non ci sono più tracce. Bisogna risalire il fiume, senza entrare per sbaglio negli affluenti laterali, guadandolo (al solito niente ponticelli e guadi) e attraversando prati allagati.

mola di sopra

mola di sopra

Siamo al leitmotiv di un gran numero di questi luoghi segreti a due passi da Roma, ovvero la difficoltà di raggiungerli a causa dello scorrimento idrico, che d’altra pare dona maggiore suggestione; anche perché arrivare in questi posti senza infangarsi significa tipicamente camminare sotto il sole cocente e con la compagnia dei tafani (ovvero in estate).

Bene, dopo una ventina di minuti di fanga e di continui guadi bagnati, e superata la “Mola di Mezzo” – che per la sua bellezza merita una trattazione a parte – si arriva alla “Mola di Sopra”, ovviamente accanto a una cascata, quella di un tributario del fosso di S.Antonino. E questo manufatto è, se possibile, ancora più suggestivo di Mola Paradisi, con i resti delle mole sparse all’interno.

Luoghi segreti a due passi da Roma Mola di Sopra - Castelnuovo di Porto

Luoghi segreti a due passi da Roma Mola di Sopra – Castelnuovo di Porto

Sempre risalendo il fosso principale, si supera un cancello e si arriva al famosetto lago di pesca sportiva di Castelnuovo di Porto, che dimostra la ricchezza d’acqua della zona e sul quale, sulla destra idrografica, incombono i ruderi dell’insediamento medievale di Belmonte.

Ma questa è un’altra storia e altri luoghi segreti a due passi da Roma e troverete le indicazioni per giungere in questi luoghi straordinari nella prima delle guide della relativa collana.

luigi plos

presso Mola Paradisi

presso Mola Paradisi

Commenta da Facebook