Luoghi segreti e benessere

segreti e benessere - la psicologa Simona D'Arcangeli

segreti e benessere – la psicologa Simona D’Arcangeli

In questi oltre cento articoli sul blog dedicati ai luoghi segreti, abbiamo visto l’avventura, la natura, la cultura, la storia, lo sport inteso come escursionismo e vita all’aria aperta e tanto altro.

Ma c’è un aspetto che ho sottaciuto, pur essendo presente in tutte le mie “avventure”, dandolo per scontato: si tratta del benessere fisico e mentale, che provo ogni volta che mi connetto con la natura.
E allora, cosa c’è di meglio che provare più spesso questa sensazione, magari accompagnati da una persona esperta, che ci permetta di imparare a stare bene?
E magari come fa l’amica psicologa Simona D’Arcangeli?
Leggete un po’ sotto cosa ha in programma Simona!
Verde clandestino:
un percorso di ri-connessione ai non sempre conosciuti benefici del rapporto uomo natura.
Il percorso (ogni volta) diverso all’interno dello storico parco romano, si propone come pratica per stimolare i sensi, la percezione di sé, del propri corpo e dei propri stati emotivi.
Grazie alla ri-connessione con la natura stimolata e promossa ogni volta dal mediatore e mediata dal corpo, ciascun partecipante potrà sperimentare la possibilità di alleggerire il pensiero, rallentare, rigenerare la propria vitalità e risvegliare quella vivacità sensoriale che ci fa sentire presenti al 100% in tutto ciò che siamo e facciamo (stile di vita mindfulness).
 Il percorso di Villa Borghese è un allenamento sensoriale alla percezione, alla presenza, all’attenzione nel qui ed ora, a coltivare e promuovere il proprio ben-essere. Respiro,silenzio,camminata consapevole..queste alcune delle pratiche!
La proposta si pone inoltre come un’invito a ri-connettersi con gli spazi verdi che la nostra città offre come occasione di “salute urbana”, ri-connessione empatica con l’altro e promozione delle relazioni sociali.
Le pratiche non richiedono particolare prestanza fisica: infatti esse sono calibrate e modulate via via, entro le possibilità di ciascuno.
Appuntamento ore 10,00 Domenica 14 Maggio
Tutte le domeniche
Durata di ciascun incontro: due ore.
Si consiglia abbigliamento comodo ( che non tema il contatto con la terra e l’erba) una bottiglietta di acqua e una coperta o tappetino. Disponibilità a camminare anche a piedi nudi.
Contributo 20 Euro ad incontro.
Entrata Via Pinciana ( viale Antonello Trombadori di fronte rivenditore automobili di lusso).
In caso di pioggia e di mal tempo gli incontri saranno ogni volta annullati.
I percorsi si svolgeranno per tutto il mese di Maggio e di Giugno e la prima domenica di Luglio
Il numero dei partecipanti è di massimo 10 persone.
Come iscriversi:
La prenotazione  deve essere fatta entro il giovedì che precede la pratica.
Partecipare è semplice-la pratica è naturale
Il costo è social
 
Dott.ssa Simona D’Arcangeli
Psicologa-Psicoterapeuta
Specialista in Psicologia della Salute
 Alcuni dati relativi alle ricerche condotte nell’ambito della rilevazione dei benefici relativi al rapporto UOMO-NATURA:
1.Miglioramento dell’attività delle cellule natural killer   Effect of phytoncide from trees on human natural killer cell function.Li Q1, Kobayashi M, Wakayama Y, Inagaki H,  Katsumata M, Hirata Y, Hirata K, Shimizu T, Kawada T, Park BJ, Ohira T, Kagawa T, Miyazaki Y. Int J Immunopathol  Pharmacol. 2009 Oct-Dec;22(4):951-9.
2.Minori concentrazioni di cortisolo, diminuzione della frequenza cardiaca, pressione sanguigna più bassa, maggiore attività parasimpatica, minore attività simpatica rispetto agli ambienti urbani
The physiological effects of Shinrin-yoku (taking in the forest atmosphere or forest bathing): evidence from field experiments in 24 forests across Japan.Park BJ1, Tsunetsugu Y, Kasetani T, Kagawa T, Miyazaki Y. Environ Health Prev Med. 2010 Jan;15(1):18-26. doi: 10.1007/s12199-009-0086-9.3. Minori punteggi dell’ostilità (P <0,001) e della depressione (P <0,001) Psychological effects of forest environments on healthy adults: Shinrin-yoku (forest-air bathing, walking) as a possible method of stress reduction E. Moritaa, , , S. Fukudaa, J. Naganob, N. Hamajimac, H. Yamamotod, Y. Iwaie, T. Nakashimaf, H. Ohirag, T. Shirakawaa Public Health Volume 121, Issue 1, January 2007, Pages 54–63
4.  Una ricerca del 2015 finanziata dall’Unione europea ha rivelato che la presenza di aree verdi nei pressi delle scuole aumenta le capacità cognitive dei bambini Green spaces linked to improved cognitive development in schoolchildren
5. L’accesso alla natura può ridurre i problemi comportamentali dell’infanzia, come ad esempio Iperattività, sintomi emotivi e problemi di relazione tra pari (Amoly et al. 2014).
6. Inoltre:  Gli spazi verdi offrono una piattaforma per attività condivise, interazione sociale, di attività fisica e ricreazione,che oltre a ridurre l’isolamento sociale, migliorano la coesione e il senso di comunità Influenza positiva delle determinanti della salute.The Marmot Review Team. Fair Society, Healthy Lives: Strategic review of health inequalities in England post- 2010. London: Marmot Review Team, 2010.
7. In Spagna, le persone che vivono a meno di 300 metri dagli spazi verdi dichiarano di sentirsi più autosufficienti e in salute mentale (Triguero-Mas et al., 2015).
8. I medici prescrivono meno antidepressivi nelle aree urbane con più alberi sulla Strada (Taylor et al., 2015).

 segreti e benessere a Roma - nel parco dell'Insugherata

segreti e benessere a Roma – nel parco dell’Insugherata

Foto di copertina: la valle dei cani a Villa Borghese.
Commenta da Facebook