Luoghi segreti a 2 passi da Roma le sorgenti del Cremera

luoghi segreti a 2 passi da Roma cremera in autunno

luoghi segreti a 2 passi da Roma cremera in autunno

Luoghi segreti a 2 passi da Roma

Per questo 17° capitolo siamo ancora nel parco di Veio, una continua fonte di sorprese.

E, in particolare, sorprendente è il fiume Crèmera (a circa 14  KM in linea d’aria dal Grande Raccordo Anulare – al solito veramente a 2 passi da Roma).

Siamo già stati lungo il Crèmera: quando abbiamo visitato la cascata della Mola di Formello e Grotte Franca, poi quando ci siamo spinti fino alla cascata dell’Inferno, e ancora quando siamo scesi nel magico Ponte Sodo.

Da diversi anni non risalivo il Cremera fino a quella che è considerata la sorgente, ovvero la parete di roccia dalla quale scende la cascata che raccoglie i rivoli dell’impluvio superiore, situato nell’avvallamento fra Campagnano, Formello e Sacrofano.

2 passi da roma - lungo il cremera

2 passi da roma – lungo il cremera

Fino a quando qualche giorno fa ne ho risalito nuovamente il corso con gli amici Francesco Braghetta, Maurizio Ronconi, Ilaria Canali e David Ottaviano, trovando però tutto cambiato dopo la nevicata del 2012 (e anche dopo l’alluvione dello scorso gennaio): alberi abbattuti e macigni ogni dove, tanto che a un certo punto non ci è stato possibile continuare.

Fra l’altro era scomparsa la splendida galleria vegetale, che si era formata a un certo punto della forra  (la potete vedere in queste due foto, che feci nel 2010).

Ma oggi, 2018, si è riformata!

Ultimamente questa fantastica galleria, mi dice l’amico Francesco Braghetta, si è riformata.

Luoghi segreti a 2 passi da Roma Cremera la galleria vegetale

Luoghi segreti a 2 passi da Roma Cremera la galleria vegetale

L’ambiente rimane tuttavia estremamente suggestivo.

Fin dalla partenza, con la visione dal basso del santuario della madonna del sorbo alto sulla rupe a picco sul fiume, è un immersione sempre più profonda nella natura. Non ci sono sentieri, e bisogna risalire il fiume a vista, guadando continuamente dove le pareti della gola costringono a transitare dall’una all’altra riva.

Splendido è poi il paesaggio alla confluenza con il fosso che arriva dalla cascata dell’Inferno: con cascatelle dappertutto. Un luogo segreto nel luogo segreto a 2 passi da Roma.

E sopra le teste: una copertura vegetale totale e avvolgente.

a due passi da Roma sorgenti del Cremera

a due passi da Roma sorgenti del Cremera

E le splendide placconate, che vedete nelle foto, e che nulla hanno da invidiare alle ben più famose sorgenti pietrificanti lombarde.

A proposito, mi fa notare Daniele Scatolini, che ringrazio, quanto segue:

“Salve, il Crèmera ha la particolarità di avere una “sorgente” dalla posizione variabile in funzione della stagione e della piovosità. Durante la stagione secca, sorge in effetti da un insieme di gocce che cadono dalle pareti qui descritte, mentre avvicinandosi alle stagioni piovose, sì rintraccia l’alveo con acqua corrente anche in corrispondenza del cosiddetto fontanile di Sacrofano, nel bivio fra Formello, Campagnano, e Sacrofano. Continuando a risalire l’alveo che in questa zona sarebbe più corretto definire di un torrente, ci si spinge in direzione di Magliano romano, quando il fosso attraversa la provinciale portandosi nei campi della zona della Solfatara di Sacrofano, per cui è abbastanza difficile individuare una vera e propria sorgente. Saluti, Daniele”.

Bene, a presto su questi schermi per il prossimo appuntamento a 2 passi da Roma.

Foto di copertina: la galleria vegetale – di Matteo Bordini.

2 passi da roma - alle sorgenti del cremera

2 passi da roma – alle sorgenti del cremera

 

 

2 passi da roma - verso le sorgenti del cremera

2 passi da roma – verso le sorgenti del cremera