I settantacinque luoghi segreti di Luigi – la conclusione

 

i settantacinque luoghi segreti di luigi - fra le solfatare di Sacrofano

i settantacinque luoghi segreti di luigi – fra le solfatare di Sacrofano

Conclusione delle tre guide – i 75 luoghi segreti di Luigi.

Nella ricerca e sistematizzazione dei luoghi segreti a due passi da Roma, non avevo fatto i conti con un fattore imprevisto: più andavo avanti, più individuavo siti bellissimi e sconosciuti, più le emozioni si affastellavano, e più ero colto dalla frenesia di scoprirne altri, che venivano anche individuati dagli amici/sentinelle che presidiano il territorio e delle cui scoperte mi mettono regolarmente al corrente.

Avevo tralasciato l’alpinismo, e l’escursionismo in montagna, per dedicarmi ai luoghi vicino Roma, anche per non passare interi fine settimana fuori casa. Ero invece sempre più assorbito e posseduto da questo progetto, che rischiava di diventare la mia tela di Penelope.

Così, dopo settantacinque itinerari, ho deciso, almeno per ora, di concludere il lavoro di riscoperta dei luoghi sconosciuti vicino Roma, per quanto parziale esso sia. E mi sono sentito come di ritorno da un viaggio di migliaia di chilometri: prosciugato ma felice.

la maestosa tagliata d'accesso a Castel Campanile - foto di M.Intini

la maestosa tagliata d’accesso a Castel Campanile – foto di M.Intini

Tornerò quindi di nuovo in montagna con gli amici alpinisti che mi attendono (im)pazienti, e in mountain bike con gli amici ciclisti, che anche mi attendono (im)pazienti.

Le prime due guide hanno avuto un buon successo. E mi auguro possa averlo anche questa.

I motivi?

Forse perché sono un unicum nel panorama delle guide escursionistiche.

Forse perché hanno raccolto un’esigenza inespressa, quella della scoperta e dell’avventura, e l’hanno resa fruibile, come ho riscontrato dai tanti feedback/recensioni ricevute.

Forse perché, ordinando in modo logico quello che era sotto gli occhi di tutti,  hanno colpito l’immaginazione dei lettori, che hanno scoperto vicino casa un paesaggio unico al mondo, che aspettava di essere esplorato.

i luoghi segreti di Luigi - Il pozzo del merro

i luoghi segreti di Luigi – Il pozzo del merro

Sono questi, immagino, i motivi per cui tanti lettori, per una manciata di euro, il costo dei libri, cartacei o ebook, sono vivono avventure ed escursioni piacevoli (magari anche solo virtuali), anche senza necessariamente condotti da guide escursionistiche o ambientali.

Anche se poi…l’avventura vera è quella di non utilizzare neanche le mie guide, e di andare in cerca di luoghi segreti senza indicazioni di sorta (eheheh!)

Insomma, penso di avere aperto una strada, e ti lascio il desiderio di andare a scoprire altri siti, che , se vorrai potrai condividere sull’omonimo gruppo Facebook “Luoghi segreti a due passi da Roma” (che viaggia verso i dodicimila iscritti).

Come mantenerci poi in contatto per reciproche informazioni?

Per esempio inserendoti nella maling list, di cui troverai qui il link sempre aggiornato.

Sai! Basterà anche aver fatto una sola escursione per essere soddisfatto dell’acquisto!

Foto di copertina: le cave del fosso del Drago.

 

luoghi segreti di Luigi - riflessi nelle cave di Salone

luoghi segreti di Luigi – riflessi nelle cave di Salone

 

Commenta da Facebook